Cad-Cam

Cad-Cam

Fresatore Sirona inLab MC X5

Sinergia Scan High Level

dsc7308

 

Software CAD Exocad

 Risultati immagini per exocad 2016

  

Exocad rappresenta ormai il software di modellazione dentale più diffuso nel mondo.
Consente la modellazione di ogni tipologia di protesi cementata, dalla semplice cappetta singola a spessore all’arcata di 14 elementi anatomici o ridotti. Consente l’utilizzo efficiente di dati di supporto alla modellazione come modelli provvisori (situation scan) o cerature (wax up).
Tramite exocad è estremamente facile e veloce anche la modellazione di intarsi, faccette o veneer.
Per quanto riguarda la modellazione su impianti exocad rappresenta oggi lo strumento più potente e flessibile. Dall’abutment singolo personalizzato alla barra con attacchi dal profilo particolare, tutto risulta sempre estremamente veloce, efficiente ed intuitivo.

Punto di forza di exocad e fattore che lo distingue dai software concorrenti è la completa configurabilità di ogni libreria. Sono completamente configurabili dall’utilizzatore tutte le forme anatomiche degli elementi inserendo anatomie a standard di produttori vari o importando direttamente anatomie scansionate in autonomia. Sono completamente configurabili soprattutto le librerie implantari in modo semplice e senza limiti. Ciò consente la possibilità di impiego per l’utente finale delle più disparate componentistiche implantari, sfruttando tecniche per avvitamento o per incollaggio.
Sullo stesso principio sono completamente configurabili sia tutte le librerie di attacchi che i profili di barra.

CAM – Sirona inLab MC X5

inlab-mc-x5-design_646

La più grande varietà di materiali

inLab MC X5 è un’unità di produzione universale per la lavorazione di ossido di zirconio, resina, compositi, cera e metalli*, nonché vetroceramica e ceramiche ibride.

 Dischi e Blocchetti

Ronden verarbeiten

inLab MC X5 lavora nella stessa macchina sia dischi standard (Ø 98,5 mm, spessore fino a 30 mm) sia blocchetti. Garantendo libertà di scelta dei materiali, offre uno spettro di indicazioni sempre più ampio. Il cambio dai dischi ai blocchetti avviene nell’arco di pochi secondi.

Blöcke verarbeiten

L’innovativo supporto multi-blocchetto accoglie fino a sei blocchetti di diverso materiale garantendo così la massima produttività anche in caso di più lavori di denti singoli.

Umido e Secco

Nassbearbeitung mit dem inLab MC X5

A seconda del materiale e dell’indicazione, inLab MC X5 lavora a secco o a umido.

I 30 anni di esperienza Sirona nella lavorazione a umido delle vetroceramiche rendono la macchina una “professionista” assoluta del molaggio a umido di restauri completamente anatomici su materiali monolitici resistenti.

Il passaggio dalla lavorazione a umido a quella a secco, come dalla vetroceramica all’ossido di zirconio, avviene in modo rapido e diretto.

Fresatura e Molatura

Schleifen und Fräsen mit inLab MC X5

A seconda della lavorazione, a umido o a secco, vengono utilizzati strumenti abrasivi diamantati o frese al carburo di tungsteno. Le loro geometrie di taglio e i loro rivestimenti sono sviluppati per adattarsi al meglio alle diverse indicazioni e ai diversi materiali, e producono superfici e margini di eccellente qualità.

Höchste Genauigkeit mit der Technologie der inLab MC X5

Con questa tecnologia, unica nel suo genere, inLab MC X5 rileva la posizione dei dischi e dei blocchetti con estrema precisione, ottenendo la massima accuratezza per sfruttare al meglio i materiali e lavorare in modo ottimale i blocchetti meso.

Tecnologia di cambio utensile di prim’ordine
Il cambio utensile completamente automatico permette di alloggiare fino a 6 utensili per ogni processo. In questo modo è possibile preparare il cassetto utensili secondo i tipi di materiale e gestirlo mediante il relativo software inLab CAM. La gestione intelligente dell’utensile gemello permette una durata ottimale dell’utensile e una sicurezza contro i guasti. Il codice colore per le classi di materiali presente sia sull’utensile che sul cassetto utensili e nel software CAM semplifica l’uso e offre una maggiore sicurezza all’operatore.